Tu come tutto quello che tocchi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Un romanzo forte e insolito, fatto di brevi capitoli affidati alle voci dei vari personaggi: Maira, studentessa di liceo, Minguccio, tossicodipendente, e Charlie, contrabbandiere. Le vite dei tre giovani s’intrecciano a quella di Dino, sanguinario boss della Sacra Corona Unita, sullo sfondo di una Brindisi chimica e fosforescente. La “Marlboro city” degli anni ’80 e ’90 con le stecche di sigarette, gli scafi dei contrabbandieri, i latitanti in Montenegro, gli intrighi di polizia, finanza e politica. Dino finirà per diventare un collaboratore di giustizia e vivrà di ricordi, ripercorrendo rapine, estorsioni, omicidi, riunioni mafiose, condanne a morte, bombe e fucili. Altri personaggi si uniscono a questo coro di anime maledette: Anna, l’innocente moglie di Dino; Ornela, la sua amante in Montenegro, e persino la masseria di Martino, uno dei capi fondatori della SCU. E sarà infine Anna a chiudere il cerchio, ricordando i suoi sogni di felicità e contemplando le macerie di un’esistenza. Tu come tutto quello che tocchi è una storia violenta, senza remissione. Una “storia di mafia, terra e amore”, raccontata su piani temporali diversi e da più voci. Voci come lampi o spari – amici, amanti, boss, genitori, masserie e pistole: tutti prendono parte alla narrazione con una lingua viscerale, impastata di sangue e poesia. Il romanzo intenso di un’autrice che ha la rabbia della verità sulle labbra.

Un romanzo forte e insolito, fatto di brevi capitoli affidati alle voci dei vari personaggi: Maira, studentessa di liceo, Minguccio, tossicodipendente, e Charlie, contrabbandiere. Le vite dei tre giovani s’intrecciano a quella di Dino, sanguinario boss della Sacra Corona Unita, sullo sfondo di una Brindisi chimica e fosforescente. La “Marlboro city” degli anni ’80 e ’90 con le stecche di sigarette, gli scafi dei contrabbandieri, i latitanti in Montenegro, gli intrighi di polizia, finanza e politica. Dino finirà per diventare un collaboratore di giustizia e vivrà di ricordi, ripercorrendo rapine, estorsioni, omicidi, riunioni mafiose, condanne a morte, bombe e fucili. Altri personaggi si uniscono a questo coro di anime maledette: Anna, l’innocente moglie di Dino; Ornela, la sua amante in Montenegro, e persino la masseria di Martino, uno dei capi fondatori della SCU. E sarà infine Anna a chiudere il cerchio, ricordando i suoi sogni di felicità e contemplando le macerie di un’esistenza. Tu come tutto quello che tocchi è una storia violenta, senza remissione. Una “storia di mafia, terra e amore”, raccontata su piani temporali diversi e da più voci. Voci come lampi o spari – amici, amanti, boss, genitori, masserie e pistole: tutti prendono parte alla narrazione con una lingua viscerale, impastata di sangue e poesia. Il romanzo intenso di un’autrice che ha la rabbia della verità sulle labbra.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Clara Nubile

    Clara Nubile è nata a Brindisi nel marzo 1974, durante un temporale. Traduttrice editoriale e scrittrice, ha vissuto a lungo in India, dove spesso torna.


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: LETTERATURA ITALIANA
    • Prezzo: 16.00 €
    • Pagine: 182
    • Formato libro: 21 x 15
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845269820
    • ISBN E-book: 9788858706886

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...