Pianto della statua (libro + dvd) (Il)

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

“LE GRIDA DI DOLORE
E LE URLA CHE NON SENTI CON LE ORECCHIE
NELLA DIMENSIONE DEL FISICO,
LE SENTI – E IN MANIERA FORTE –
NELLA DIMENSIONE
DELLA PERCEZIONE SPIRITUALE DEL BELLO.”

IL LIBRO
“Molte delle statue piangono (soprattutto quelle femminili), e piangono gridando, e addirittura in alcuni casi urlando. Ed è proprio per comprendere questo ‘grido’ e addirittura questo ‘urlo’ di pianto, che dovremo far richiamo a una questione estetica su cui si è molto discusso, ossia la questione secondo cui pittura e scultura non potrebbero correttamente rappresentare il grido di dolore. Si sosteneva addirittura la tesi (che illustreremo con ampiezza) secondo cui l’urlo nella pittura è una ‘macchia’ e nella scultura un ‘incavo’, che fanno un effetto assai sgradevole, e quindi del tutto antiestetico. Il modo in cui vengono presentati sia nel film di Elisabetta Sgarbi sia in questo volume il grido e l’urlo delle statue confuta questa tesi in maniera radicale, e dimostra che è vero proprio il contrario: il grido di dolore della statua non esorbita affatto dal campo della scultura, e, anzi, quando viene espresso in modo adeguato, si manifesta come una straordinaria e profondamente toccante forma di bellezza.”
dalla Prefazione di Giovanni Reale

IL DVD
Questo film, commissionato dalla Regione Emilia-Romagna, e il cui titolo trae ispirazione da un’opera di Corrado Govoni del 1930, nasce dal desiderio di dare voce a quel mirabile “teatro sacro” in cui potremmo riassumere il senso profondo dei Compianti, capolavori scultorei dell’arte umanistica e rinascimentale in cui pare essersi incarnata tutta l’esperienza del dolore umano illuminato dalla scintilla ultraterrena della fede. Il pianto della statua è il primo film di una Trilogia Cinematografica sulla Scultura Sacra, che comprende anche Non chiederci la parola, entrambi presentati al Festival di Locarno, e che si concluderà con un film sulla Via Crucis di Beniamino Simoni a Cerveno.

“LE GRIDA DI DOLORE
E LE URLA CHE NON SENTI CON LE ORECCHIE
NELLA DIMENSIONE DEL FISICO,
LE SENTI – E IN MANIERA FORTE –
NELLA DIMENSIONE
DELLA PERCEZIONE SPIRITUALE DEL BELLO.”

IL LIBRO
“Molte delle statue piangono (soprattutto quelle femminili), e piangono gridando, e addirittura in alcuni casi urlando. Ed è proprio per comprendere questo ‘grido’ e addirittura questo ‘urlo’ di pianto, che dovremo far richiamo a una questione estetica su cui si è molto discusso, ossia la questione secondo cui pittura e scultura non potrebbero correttamente rappresentare il grido di dolore. Si sosteneva addirittura la tesi (che illustreremo con ampiezza) secondo cui l’urlo nella pittura è una ‘macchia’ e nella scultura un ‘incavo’, che fanno un effetto assai sgradevole, e quindi del tutto antiestetico. Il modo in cui vengono presentati sia nel film di Elisabetta Sgarbi sia in questo volume il grido e l’urlo delle statue confuta questa tesi in maniera radicale, e dimostra che è vero proprio il contrario: il grido di dolore della statua non esorbita affatto dal campo della scultura, e, anzi, quando viene espresso in modo adeguato, si manifesta come una straordinaria e profondamente toccante forma di bellezza.”
dalla Prefazione di Giovanni Reale

IL DVD
Questo film, commissionato dalla Regione Emilia-Romagna, e il cui titolo trae ispirazione da un’opera di Corrado Govoni del 1930, nasce dal desiderio di dare voce a quel mirabile “teatro sacro” in cui potremmo riassumere il senso profondo dei Compianti, capolavori scultorei dell’arte umanistica e rinascimentale in cui pare essersi incarnata tutta l’esperienza del dolore umano illuminato dalla scintilla ultraterrena della fede. Il pianto della statua è il primo film di una Trilogia Cinematografica sulla Scultura Sacra, che comprende anche Non chiederci la parola, entrambi presentati al Festival di Locarno, e che si concluderà con un film sulla Via Crucis di Beniamino Simoni a Cerveno.

Commenti

Autori (2)


  • autore_img
    Giovanni Reale

    Dario Antiseri laureatosi in filosofia nel 1963 all’Università di Perugia, ha proseguito i suoi studi presso le università di Vienna, Münster e Oxford su temi legati alla logica matematica e alla [...]

  • Elisabetta Sgarbi

    GIOVANNI REALE (1931), uno dei massimi studiosi del pensiero antico, insegna presso l’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano. La sua sterminata produzione scientifica spazia lungo tutto [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 45.00 €
    • Pagine: 432
    • Formato libro: 24 x 17
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845262043

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...