Nuovo organo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


BompianiTESTI A FRONTE

Il 12 ottobre 1620, a Londra, Francesco Bacone (1561-1626) pubblica i due libri del Novum Organum, la parte seconda, per quanto incompiuta, di un progetto ben più ampio, l’Instauratio Magna, che avrebbe dovuto gettare un nuovo fondamento all’edificio del sapere. Il Novum Organum è infatti preceduto da quattro brevi scritti di ordine generale: un Preambolo, o Proemio, una lettera dedicatoria al re d’Inghilterra Giacomo I, la Prefazione all’Instauratio Magna e la Distributio operis, un vero e proprio piano dell’opera, che tracciano le linee della riforma baconiana del sistema delle scienze, fondata sul “vero e legittimo matrimonio fra la facoltà empirica e quella razionale”. Nel Novum Organum, che Bacone considerava il suo scritto più riuscito, si possono riconoscere le tracce dei quattro grandi progetti che lo studioso Fulton H. Anderson individua nel suo pensiero: la sostituzione delle dottrine della tradizione platonica e aristotelica con quelle ispirate al naturalismo e al materialismo di impronta democritea; l’elaborazione e l’esposizione di un nuovo metodo di indagine sulla natura; la compilazione di un’ampia e articolata storia naturale; la confutazione dei metodi e delle dottrine appartenenti al tradizionale sistema del sapere.La presente edizione è curata da Michele Marchetto, attento studioso di Bacone. La sua introduzione, chiara e precisa, traccia il quadro di riferimento dell’opera, chiarendone i contenuti fondamentali. La traduzione, pur scorrevole, si mantiene fedele alla lettera baconiana, restituendone la nitidezza e l’efficacia espositiva. La notizia biografica, le parole chiave e gli indici analitici concludono l’opera, arricchita dalla più completa bibliografia degli scritti su Francesco Bacone pubblicati nel secolo scorso. Il testo latino a fronte riproduce l’edizione critica di riferimento a cura di J. Spedding, R.L. Ellis e D.D. Heath (1858), confrontata con quella altrettanto autorevole di Thomas Fowler (1878, 1889).

BompianiTESTI A FRONTE

Il 12 ottobre 1620, a Londra, Francesco Bacone (1561-1626) pubblica i due libri del Novum Organum, la parte seconda, per quanto incompiuta, di un progetto ben più ampio, l’Instauratio Magna, che avrebbe dovuto gettare un nuovo fondamento all’edificio del sapere. Il Novum Organum è infatti preceduto da quattro brevi scritti di ordine generale: un Preambolo, o Proemio, una lettera dedicatoria al re d’Inghilterra Giacomo I, la Prefazione all’Instauratio Magna e la Distributio operis, un vero e proprio piano dell’opera, che tracciano le linee della riforma baconiana del sistema delle scienze, fondata sul “vero e legittimo matrimonio fra la facoltà empirica e quella razionale”. Nel Novum Organum, che Bacone considerava il suo scritto più riuscito, si possono riconoscere le tracce dei quattro grandi progetti che lo studioso Fulton H. Anderson individua nel suo pensiero: la sostituzione delle dottrine della tradizione platonica e aristotelica con quelle ispirate al naturalismo e al materialismo di impronta democritea; l’elaborazione e l’esposizione di un nuovo metodo di indagine sulla natura; la compilazione di un’ampia e articolata storia naturale; la confutazione dei metodi e delle dottrine appartenenti al tradizionale sistema del sapere.La presente edizione è curata da Michele Marchetto, attento studioso di Bacone. La sua introduzione, chiara e precisa, traccia il quadro di riferimento dell’opera, chiarendone i contenuti fondamentali. La traduzione, pur scorrevole, si mantiene fedele alla lettera baconiana, restituendone la nitidezza e l’efficacia espositiva. La notizia biografica, le parole chiave e gli indici analitici concludono l’opera, arricchita dalla più completa bibliografia degli scritti su Francesco Bacone pubblicati nel secolo scorso. Il testo latino a fronte riproduce l’edizione critica di riferimento a cura di J. Spedding, R.L. Ellis e D.D. Heath (1858), confrontata con quella altrettanto autorevole di Thomas Fowler (1878, 1889).

Commenti

Autore


  • Francesco Bacone

    Francis Bacon (1561-1626) è uno dei padri del metodo scientifico moderno, che ha difeso contro ogni pregiudizio. Tra le sue opere ricordiamo i Saggi (1597) e il Novum Organum (1620).


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: TESTI A FRONTE
    • Prezzo: 16 €
    • Pagine: 768
    • Formato libro: 20 x 12
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845291692

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...