Inseguimento

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


I LIBRI DI PATRICIA HIGHSMITH

passi sui ponti di Venezia, gli echi di una città che lentamente dissolve ogni ricordo, le ombre che si materializzano nelle strette calli e nelle anguste rientranze dei campielli, le acque che s’intorbidano fino a diventare le violacee testimoni di un dramma esistenziale che si svolge tra i gorghi e le secche della laguna: è questo lo scenario nel quale Patricia Highsmith disegna il serrato duello che contrappone due uomini precedentemente legati da un vincolo di parentela. Ed Coleman, pittore americano cinquantenne, e Ray Garrett, mercante d’arte ed ex genero di questi, si fronteggiano con un senso di disperata impotenza nei confronti di un destino ineluttabile, lottano strenuamente in un susseguirsi di situazioni mozzafiato, si inseguono con la feroce intenzione di annullarsi a vicenda e di sfuggire, in tal modo, a una realtà che li ha provocatoriamente coinvolti in una sorta di sfida senza appello. A innescare la miccia di questo odio è il suicidio di Peggy Coleman motivato, a detta del padre, dalle incomprensioni, dalle distrazioni e dalle pressanti esigenze di Ray, che hanno finito con lo stremare il fragile equilibrio della figlia. La perdita di quell’unico legame affettivo scatena in Ed un irrefrenabile desiderio di vendetta e scuote la sua mente fino a proiettarlo in un’ossessiva danza di morte, dove troneggia l’effigie dell’angelo sterminatore che egli pretende di incarnare. Ma, all’improvviso, un colpo di scena muta i ruoli dei duellanti: e sono nuovamente le penombre, i pontili, i canali, i passi frettolosi sui selciati. Fino a uno sconvolgente epilogo che rivela ancora una volta la maestria di Patricia Highsmith.

I LIBRI DI PATRICIA HIGHSMITH

passi sui ponti di Venezia, gli echi di una città che lentamente dissolve ogni ricordo, le ombre che si materializzano nelle strette calli e nelle anguste rientranze dei campielli, le acque che s’intorbidano fino a diventare le violacee testimoni di un dramma esistenziale che si svolge tra i gorghi e le secche della laguna: è questo lo scenario nel quale Patricia Highsmith disegna il serrato duello che contrappone due uomini precedentemente legati da un vincolo di parentela. Ed Coleman, pittore americano cinquantenne, e Ray Garrett, mercante d’arte ed ex genero di questi, si fronteggiano con un senso di disperata impotenza nei confronti di un destino ineluttabile, lottano strenuamente in un susseguirsi di situazioni mozzafiato, si inseguono con la feroce intenzione di annullarsi a vicenda e di sfuggire, in tal modo, a una realtà che li ha provocatoriamente coinvolti in una sorta di sfida senza appello. A innescare la miccia di questo odio è il suicidio di Peggy Coleman motivato, a detta del padre, dalle incomprensioni, dalle distrazioni e dalle pressanti esigenze di Ray, che hanno finito con lo stremare il fragile equilibrio della figlia. La perdita di quell’unico legame affettivo scatena in Ed un irrefrenabile desiderio di vendetta e scuote la sua mente fino a proiettarlo in un’ossessiva danza di morte, dove troneggia l’effigie dell’angelo sterminatore che egli pretende di incarnare. Ma, all’improvviso, un colpo di scena muta i ruoli dei duellanti: e sono nuovamente le penombre, i pontili, i canali, i passi frettolosi sui selciati. Fino a uno sconvolgente epilogo che rivela ancora una volta la maestria di Patricia Highsmith.

Commenti

Autore


  • Patricia Highsmith

    è nata a Fort Worth, in Texas, nel 1921; ha trascorso la maggior parte della sua vita in Francia e Svizzera, dove è morta nel 1995. Nel 1955 compare il suo personaggio più famoso, [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 10.00 €
    • Pagine: 240
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845249310
    • ISBN E-book: 9788858716618

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...