Il suono della montagna

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


IL CAPOLAVORO DEL PREMIO NOBEL GIAPPONESE

Il suono della montagna, apparso nel 1949, è considerato con Il paese delle nevi il maggior romanzo di Kawabata, Premio Nobel 1968 per la letteratura e tra i massimi rappresentanti della narrativa giapponese. Il personaggio centrale del libro è Shingo, uomo sensibile e inquieto, assorto nei sogni e nelle tristezze del passato, nei terrori e nelle premonizioni del presente. Di fronte alla decadenza inarrestabile della sua vita e della sua famiglia, Shingo si lega sempre più strettamente a Kikuko, la giovane e infelice moglie di suo figlio, una donna dall’intelligenza spiccata, che ha in sé qualcosa di delicato. I misteriosi segnali della natura, il “suono della montagna” (un suono come un vento lontano o come il rimbombo della terra), un riccio di castagna che cade dall’albero, mentre vengono scambiate le coppe di sakè rituale, sono, nella vita di Shingo, un incitamento, come se si trovasse a un punto cruciale, come se fosse giunto il tempo di decidere. Sotto la superficie di una cronaca famigliare scandita da riferimenti precisi alla vita d’ogni giorno, Il suono della montagna è un’elegia esistenziale e insieme una narrazione suggestiva e rivelatrice di un’arte alle soglie di una misteriosa perfezione.

IL CAPOLAVORO DEL PREMIO NOBEL GIAPPONESE

Il suono della montagna, apparso nel 1949, è considerato con Il paese delle nevi il maggior romanzo di Kawabata, Premio Nobel 1968 per la letteratura e tra i massimi rappresentanti della narrativa giapponese. Il personaggio centrale del libro è Shingo, uomo sensibile e inquieto, assorto nei sogni e nelle tristezze del passato, nei terrori e nelle premonizioni del presente. Di fronte alla decadenza inarrestabile della sua vita e della sua famiglia, Shingo si lega sempre più strettamente a Kikuko, la giovane e infelice moglie di suo figlio, una donna dall’intelligenza spiccata, che ha in sé qualcosa di delicato. I misteriosi segnali della natura, il “suono della montagna” (un suono come un vento lontano o come il rimbombo della terra), un riccio di castagna che cade dall’albero, mentre vengono scambiate le coppe di sakè rituale, sono, nella vita di Shingo, un incitamento, come se si trovasse a un punto cruciale, come se fosse giunto il tempo di decidere. Sotto la superficie di una cronaca famigliare scandita da riferimenti precisi alla vita d’ogni giorno, Il suono della montagna è un’elegia esistenziale e insieme una narrazione suggestiva e rivelatrice di un’arte alle soglie di una misteriosa perfezione.

Commenti

Autore


  • Yasunari Kawabata

    (1899-1972), il primo autore giapponese insignito del Premio Nobel per la letteratura, esordì negli anni venti con scritti per riviste d’avanguardia. Nel 1926 attrasse l’attenzione della critica [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Genere e argomento: Narrativa moderna e contemporanea
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 11.00 €
    • Pagine: 288
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845252617

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...