Il Resto è rumore

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


“AVANZARE NEGLI ALTI E BASSI DI COSÌ TANTI ARTISTI IN COMPAGNIA DELL’INCREDIBILE LIBRO DI ALEX ROSS RIACCENDERÀ IN CHIUNQUE IL FUOCO DELLA MUSICA.”
Björk

“UN LIBRO AMBIZIOSO E TRABOCCANTE DI ESPERIENZA DI ASCOLTO, INTENZIONATO A RACCOGLIERE IL SIGNIFICATO DEL NOVECENTO ATTRAVERSO LA SUA MUSICA.”
Quirino Principe “Il Sole 24 ORE”

IL RESTO È RUMORE
è un viaggio nel labirinto della musica del Ventesimo secolo, e allo stesso tempo rilegge la storia attraverso il succedersi delle avanguardie musicali, dalla Vienna di inizio Novecento, con Mahler e Strauss, all’arte bolscevica di Sostakovic, dalla musica dodecafonica nella Berlino anni venti fino a Messiaen e Ligeti.
L’autore non si sofferma solo sui musicisti, ma anche sugli intellettuali che si posero come giudici in fatto di stile con un occhio agli scrittori, ai pittori, ai ballerini e ai registi che accompagnarono i compositori sui sentieri della ricerca. Ross non dimentica le tecnologie e le profonde trasformazioni sociali che di fatto hanno cambiato il modo di fare e di ascoltare musica.
Avvincente come un romanzo, rigoroso e documentato come un saggio accademico, Il resto è rumore avvicina il lettore alla vicenda epica eppure umanissima del secolo breve, ascoltato attraverso la sua musica. Per capire come siamo anche attraverso ciò che ascoltiamo.

“SOLO RARAMENTE QUALCUNO SCRIVE IL LIBRO CHE STAI ASPETTANDO DI LEGGERE DA TUTTA LA VITA. L’AFFASCINANTE STORIA DELLA MUSICA DEL XX SECOLO DI ALEX ROSS È UNO DI QUELLI.”
Alan Rusbridger “The Guardian”

“AVANZARE NEGLI ALTI E BASSI DI COSÌ TANTI ARTISTI IN COMPAGNIA DELL’INCREDIBILE LIBRO DI ALEX ROSS RIACCENDERÀ IN CHIUNQUE IL FUOCO DELLA MUSICA.”
Björk

“UN LIBRO AMBIZIOSO E TRABOCCANTE DI ESPERIENZA DI ASCOLTO, INTENZIONATO A RACCOGLIERE IL SIGNIFICATO DEL NOVECENTO ATTRAVERSO LA SUA MUSICA.”
Quirino Principe “Il Sole 24 ORE”

IL RESTO È RUMORE
è un viaggio nel labirinto della musica del Ventesimo secolo, e allo stesso tempo rilegge la storia attraverso il succedersi delle avanguardie musicali, dalla Vienna di inizio Novecento, con Mahler e Strauss, all’arte bolscevica di Sostakovic, dalla musica dodecafonica nella Berlino anni venti fino a Messiaen e Ligeti.
L’autore non si sofferma solo sui musicisti, ma anche sugli intellettuali che si posero come giudici in fatto di stile con un occhio agli scrittori, ai pittori, ai ballerini e ai registi che accompagnarono i compositori sui sentieri della ricerca. Ross non dimentica le tecnologie e le profonde trasformazioni sociali che di fatto hanno cambiato il modo di fare e di ascoltare musica.
Avvincente come un romanzo, rigoroso e documentato come un saggio accademico, Il resto è rumore avvicina il lettore alla vicenda epica eppure umanissima del secolo breve, ascoltato attraverso la sua musica. Per capire come siamo anche attraverso ciò che ascoltiamo.

“SOLO RARAMENTE QUALCUNO SCRIVE IL LIBRO CHE STAI ASPETTANDO DI LEGGERE DA TUTTA LA VITA. L’AFFASCINANTE STORIA DELLA MUSICA DEL XX SECOLO DI ALEX ROSS È UNO DI QUELLI.”
Alan Rusbridger “The Guardian”

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 0.00 €
    • Pagine: 900
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845267338

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...