Il Caso dei manghi esplosivi

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Traduzione di Sergio Claudio Perroni.

Vincitore del Commonwealth Writers Prize for Best First Book (Eurasia) 2009.
Finalista al Man Booker Prize Award 2008, al Guardian First Book Award 2008.

“Intelligente, elegante e piacevolmente anarchico. Hanif ha uno sguardo delizioso sul mondo.”
John le Carré

“Divertente, sovversivo, erotico. Chiunque stia pensando di candidarsi al ruolo di dittatore religioso pazzoide dovrebbe leggere questo romanzo.”
Mark Haddon

“Ci sono tanti motivi per leggere questo eccellente romanzo, ma uno in particolare merita una lode: Hanif ha trovato, con il generale Zia, un Dottor Stranamore contemporaneo.”
New York Observer

Un antico adagio dice che, quando due innamorati si lasciano, un aereo precipita. Il caso dei manghi esplosivi è la storia di uno di questi aerei. Il 17 agosto del 1988 precipita l’Hercules C130, l’aereo più sicuro del mondo, che sta trasportando il dittatore pakistano, il Generale Zia ul-Haq.
Quale ne fu la causa?
1) Un guasto meccanico
2) Un errore umano
3) L’impazienza della CIA
4) Un anatema lanciato da una donna cieca
5) L’insoddisfazione dei Generali per i loro piani pensionistici
6) La stagione dei manghi
O potrebbe essere stata colpa del narratore, il sottotenente Ali Shigri, e del suo amico scomparso Obaid?
Beffardo, provocatorio e molto divertente, il romanzo di esordio di Mohammed Hanif prende uno dei grandi misteri irrisolti del subcontinente indiano, tessendovi un giallo dai mille colori e dalla ricchezza esplosiva.

Traduzione di Sergio Claudio Perroni.

Vincitore del Commonwealth Writers Prize for Best First Book (Eurasia) 2009.
Finalista al Man Booker Prize Award 2008, al Guardian First Book Award 2008.

“Intelligente, elegante e piacevolmente anarchico. Hanif ha uno sguardo delizioso sul mondo.”
John le Carré

“Divertente, sovversivo, erotico. Chiunque stia pensando di candidarsi al ruolo di dittatore religioso pazzoide dovrebbe leggere questo romanzo.”
Mark Haddon

“Ci sono tanti motivi per leggere questo eccellente romanzo, ma uno in particolare merita una lode: Hanif ha trovato, con il generale Zia, un Dottor Stranamore contemporaneo.”
New York Observer

Un antico adagio dice che, quando due innamorati si lasciano, un aereo precipita. Il caso dei manghi esplosivi è la storia di uno di questi aerei. Il 17 agosto del 1988 precipita l’Hercules C130, l’aereo più sicuro del mondo, che sta trasportando il dittatore pakistano, il Generale Zia ul-Haq.
Quale ne fu la causa?
1) Un guasto meccanico
2) Un errore umano
3) L’impazienza della CIA
4) Un anatema lanciato da una donna cieca
5) L’insoddisfazione dei Generali per i loro piani pensionistici
6) La stagione dei manghi
O potrebbe essere stata colpa del narratore, il sottotenente Ali Shigri, e del suo amico scomparso Obaid?
Beffardo, provocatorio e molto divertente, il romanzo di esordio di Mohammed Hanif prende uno dei grandi misteri irrisolti del subcontinente indiano, tessendovi un giallo dai mille colori e dalla ricchezza esplosiva.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: LETTERATURA STRANIERA
    • Prezzo: 19.50 €
    • Pagine: 434
    • Formato libro: 21 x 15
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845261305

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...