I Filosofi e la vita

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

“Le cose che non realizziamo sono quelle più cariche di mistero.
Ci turba e insieme ci seduce immaginare ciò che avremmo potuto fare
ed essere e che non abbiamo fatto e non siamo stati.”
Antonio Gnoli

 

 

Difficilmente si capirebbe il XX secolo senza l’apporto di quelle potenti macchine del pensiero che alcuni filosofi – e tra questi Heidegger, Jünger, Husserl e Schmitt – hanno costruito. Talvolta urtanti, altre ancora segnate da una oscurità misteriosa, quelle costruzioni hanno dissolto l’umanesimo, spingendo la crisi fin dentro la natura del soggetto. La domanda non è più quale posto l’uomo occupa nell’universo, ma in quali luoghi egli può ancora ambire a tenere insieme pensiero e azione. Seguendo un lungo tratto del Novecento – attraverso storie, vicende e protagonisti – si è voluto dare voce all’ambigua connessione che i filosofi hanno intrecciato con la vita. Anche con la propria. Mostrandone le scelte, talvolta rischiose e condannabili, e il pensiero che le ha precedute. Ne è venuto fuori un regesto che anticipa gli attuali drammi che la scienza e l’etica, la religione e la politica, la verità e la finzione hanno in questi anni messo in campo.

“Le cose che non realizziamo sono quelle più cariche di mistero.
Ci turba e insieme ci seduce immaginare ciò che avremmo potuto fare
ed essere e che non abbiamo fatto e non siamo stati.”
Antonio Gnoli

 

 

Difficilmente si capirebbe il XX secolo senza l’apporto di quelle potenti macchine del pensiero che alcuni filosofi – e tra questi Heidegger, Jünger, Husserl e Schmitt – hanno costruito. Talvolta urtanti, altre ancora segnate da una oscurità misteriosa, quelle costruzioni hanno dissolto l’umanesimo, spingendo la crisi fin dentro la natura del soggetto. La domanda non è più quale posto l’uomo occupa nell’universo, ma in quali luoghi egli può ancora ambire a tenere insieme pensiero e azione. Seguendo un lungo tratto del Novecento – attraverso storie, vicende e protagonisti – si è voluto dare voce all’ambigua connessione che i filosofi hanno intrecciato con la vita. Anche con la propria. Mostrandone le scelte, talvolta rischiose e condannabili, e il pensiero che le ha precedute. Ne è venuto fuori un regesto che anticipa gli attuali drammi che la scienza e l’etica, la religione e la politica, la verità e la finzione hanno in questi anni messo in campo.

Commenti

Autori (2)


  • Franco Volpi

    Franco Volpi insegna filosofia. Per Adelphi cura l'edizione delle opere di Schopenhauer e di Heidegger. Tra o suoi ultimi libri: Il nichilismo (Laterza 2004); Guida a Heidegger (Laterza 2005); Enciclo [...]

  • Antonio Gnoli

    scrive per “Repubblica”, di cui è stato caporedattore delle pagine culturali. Si è occupato di Chatwin, Rilke, Junger, Kojève. Ha lavorato a lungo con Franco Volpi, con cui ha scritto, tra l’ [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 10.90 €
    • Pagine: 192
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845264726
    • ISBN E-book: 9788858700402

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...