I Cavalieri latini dell’Apocalisse

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


"Luca Canali ci offre con il piglio sicuro dello studioso e la mano suadente del narratore un affresco puntuale, colorato e suggestivo di una Roma che sta vivendo drammatici cambiamenti"
Franco Marcoaldi, la Repubblica

In un affascinante gioco di specchi si riflettono, fra testi e commenti, affreschi storici e brani d'autore, le figure di alcuni grandi latini: Lucrezio, il ribelle dell'epicureismo, intento a cantare la solenne poesia della scienza; Catullo, "il" principe della lirica; Cesare, rivoluzionario in grado di celebrare le sue stesse gesta con una scrittura tersa e secca; Virgilio, l'indagatore per eccellenza dei limiti di tutto ciò che è umano; Petronio, "immerso nella turpitudine" ma al tempo stesso estraneo, in un suo aristocratico candore, all'oscenità; Giovenale, grande "sconfitto della storia" che con lenti gesti prende le misure di un'impotenza e di una delusione senza appello. Luca Canali ci conduce ancora una volta, con la forza della sua passione narrativa e filologica, alla ricerca delle nostre radici più profonde, e ci pone di fronte all'opera di sei autori che hanno segnato la storia della letteratura occidentale, facendo emergere le contraddizioni del loro tempo. Sei cavalieri che hanno scandagliato, nell'antico spirito delle cose ultime, i dilemmi del pensiero e dell'azione.

"Luca Canali ci offre con il piglio sicuro dello studioso e la mano suadente del narratore un affresco puntuale, colorato e suggestivo di una Roma che sta vivendo drammatici cambiamenti"
Franco Marcoaldi, la Repubblica

In un affascinante gioco di specchi si riflettono, fra testi e commenti, affreschi storici e brani d'autore, le figure di alcuni grandi latini: Lucrezio, il ribelle dell'epicureismo, intento a cantare la solenne poesia della scienza; Catullo, "il" principe della lirica; Cesare, rivoluzionario in grado di celebrare le sue stesse gesta con una scrittura tersa e secca; Virgilio, l'indagatore per eccellenza dei limiti di tutto ciò che è umano; Petronio, "immerso nella turpitudine" ma al tempo stesso estraneo, in un suo aristocratico candore, all'oscenità; Giovenale, grande "sconfitto della storia" che con lenti gesti prende le misure di un'impotenza e di una delusione senza appello. Luca Canali ci conduce ancora una volta, con la forza della sua passione narrativa e filologica, alla ricerca delle nostre radici più profonde, e ci pone di fronte all'opera di sei autori che hanno segnato la storia della letteratura occidentale, facendo emergere le contraddizioni del loro tempo. Sei cavalieri che hanno scandagliato, nell'antico spirito delle cose ultime, i dilemmi del pensiero e dell'azione.

Commenti

Autore


  • Luca Canali

    scrittore e latinista, ha insegnato Letteratura latina nelle Università di Roma e Pisa. Dal 1981 si è dedicato esclusivamente all’attività critica e letteraria. Tra le opere di saggistica: Per [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 19.00 €
    • Pagine: 336
    • Formato libro: 24 x 15
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845233906

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...