Ho qualcosa da dirti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Traduzione di Ivan Cotroneo.

“Hanif Kureishi in Ho qualcosa da dirti mantiene la promessa annunciata dal titolo. Questo libro di uno degli scrittori più ribelli e controversi dell’attuale panorama britannico ha molte cose da raccontarci. E come nei suoi migliori libri riesce a unire sentimenti e descrizione della società che cambia.”
Emilia Ippolito, L’Espresso

Jamal è uno psicoanalista che vive nella Londra di oggi. Ha una moglie da cui è separato, un figlio che adora, una sorella difficile e un caro amico che in età avanzata scopre le gioie del sesso non convenzionale. Ha molti ricordi, diverse avventure da raccontare, e la storia vivace e piena di chi ha sperimentato sulla sua pelle i cambiamenti e le rivoluzioni che hanno ridisegnato il mondo negli ultimi trent’anni. Ma soprattutto, Jamal ha un segreto che lo tormenta da decenni: il peso di un omicidio, tragicamente legato alla scomparsa del suo primo amore, Ajita. Mentre nella sua mente si affollano le scene del passato e le complicazioni del presente, e tutto sembra precipitare, ecco che ciò che è stato ritorna prepotentemente a cercarlo, e lo mette di fronte a una scelta, a una possibilità di riscatto e alla potenza devastante del suo bisogno d’amore.
Hanif Kureishi torna con un nuovo slancio e rinnovata passione alle atmosfere vitali e all’ironia tagliente del suo primo romanzo, Il Budda delle periferie, componendo un affresco che parte dagli anni settanta e arriva, fra droghe, cultura pop e rovesciamenti politici, fino ai turbamenti della Londra moderna. Per raccontare l’amore, il sesso, il desiderio, il rimpianto, e la continua e spesso esilarante ricerca di noi stessi.

Traduzione di Ivan Cotroneo.

“Hanif Kureishi in Ho qualcosa da dirti mantiene la promessa annunciata dal titolo. Questo libro di uno degli scrittori più ribelli e controversi dell’attuale panorama britannico ha molte cose da raccontarci. E come nei suoi migliori libri riesce a unire sentimenti e descrizione della società che cambia.”
Emilia Ippolito, L’Espresso

Jamal è uno psicoanalista che vive nella Londra di oggi. Ha una moglie da cui è separato, un figlio che adora, una sorella difficile e un caro amico che in età avanzata scopre le gioie del sesso non convenzionale. Ha molti ricordi, diverse avventure da raccontare, e la storia vivace e piena di chi ha sperimentato sulla sua pelle i cambiamenti e le rivoluzioni che hanno ridisegnato il mondo negli ultimi trent’anni. Ma soprattutto, Jamal ha un segreto che lo tormenta da decenni: il peso di un omicidio, tragicamente legato alla scomparsa del suo primo amore, Ajita. Mentre nella sua mente si affollano le scene del passato e le complicazioni del presente, e tutto sembra precipitare, ecco che ciò che è stato ritorna prepotentemente a cercarlo, e lo mette di fronte a una scelta, a una possibilità di riscatto e alla potenza devastante del suo bisogno d’amore.
Hanif Kureishi torna con un nuovo slancio e rinnovata passione alle atmosfere vitali e all’ironia tagliente del suo primo romanzo, Il Budda delle periferie, componendo un affresco che parte dagli anni settanta e arriva, fra droghe, cultura pop e rovesciamenti politici, fino ai turbamenti della Londra moderna. Per raccontare l’amore, il sesso, il desiderio, il rimpianto, e la continua e spesso esilarante ricerca di noi stessi.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Hanif Kureishi

    è nato a Londra da padre pakistano e madre inglese. È romanziere, drammaturgo, sceneggiatore (e per una volta anche regista: London Kills Me, 1991). Ha scritto le sceneggiature per i film di Steph [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 11.90 €
    • Pagine: 460
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845263620

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...