Gli scali del levante

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


“Quell’epoca in cui uomini di tutte le origini vivevano gli uni accanto agli altri negli Scali del Levante, e mescolavano le loro lingue, è una reminiscenza remota? O è una prefigurazione dell’avvenire? Coloro che rimangono attaccati a quel sogno sono dei passatisti o degli utopisti?” Da queste domande si sviluppa il romanzo di Amin Maalouf che, attraverso la storia dell’ultimo discendente della dinastia imperiale ottomana, ripercorre gli eventi storici che hanno segnato la politica del Medio Oriente dalla caduta dell’Impero Ottomano fino alla nascita dello Stato d’Israele e alla guerra civile in Libano. Ossyan, principe ottomano, nato in una famiglia da sempre intollerante nei confronti delle divisioni etniche e razziali, si ritrova un po’ per educazione un po’ per caso eroe della Resistenza francese. Mentre lotta per liberare la Francia dai nazisti conosce Clara, un’ebrea di cui si innamora perdutamente. Insieme a lei, decide di vivere la sua vera rivoluzione: lui, un musulmano, sposa un’ebrea proprio quando il mondo intero è ormai rassegnato a vedere arabi ed ebrei ammazzarsi tra loro; “tutti se ne erano fatti una ragione” tranne loro due che combatteranno, mettendo a repentaglio tutto ciò che avevano di più caro per opporsi al corso della storia.

“Quell’epoca in cui uomini di tutte le origini vivevano gli uni accanto agli altri negli Scali del Levante, e mescolavano le loro lingue, è una reminiscenza remota? O è una prefigurazione dell’avvenire? Coloro che rimangono attaccati a quel sogno sono dei passatisti o degli utopisti?” Da queste domande si sviluppa il romanzo di Amin Maalouf che, attraverso la storia dell’ultimo discendente della dinastia imperiale ottomana, ripercorre gli eventi storici che hanno segnato la politica del Medio Oriente dalla caduta dell’Impero Ottomano fino alla nascita dello Stato d’Israele e alla guerra civile in Libano. Ossyan, principe ottomano, nato in una famiglia da sempre intollerante nei confronti delle divisioni etniche e razziali, si ritrova un po’ per educazione un po’ per caso eroe della Resistenza francese. Mentre lotta per liberare la Francia dai nazisti conosce Clara, un’ebrea di cui si innamora perdutamente. Insieme a lei, decide di vivere la sua vera rivoluzione: lui, un musulmano, sposa un’ebrea proprio quando il mondo intero è ormai rassegnato a vedere arabi ed ebrei ammazzarsi tra loro; “tutti se ne erano fatti una ragione” tranne loro due che combatteranno, mettendo a repentaglio tutto ciò che avevano di più caro per opporsi al corso della storia.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Amin Maalouf

    È nato in Libano nel 1949 da una famiglia di letterati e giornalisti. Dopo gli studi universitari nel campo dell’economia e della sociologia, si è trasferito a Parigi nel 1976. Il suo primo libro, [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: GRANDI TASCABILI
    • Prezzo: 9.00 €
    • Pagine: 208
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845244544
    • ISBN E-book: 9788858766125

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...