Diviners. I rabdomanti

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


"Una lettura inarrestabile, che ci parla dei media, del denaro, di noi stessi, della nostra folle cultura."
The New York Times Book Review

"Moody ha costruito un vero capolavoro satirico. Un libro straordinario."
Los Angeles Times

"Una scrittura incandescente e vulcanica. Questo romanzo è una piccola bomba."
L'Express

"Il libro di Moody ci supplice di smettere di guardare, di adorare, e di iniziare a vivere, un appello cui l'obesa America non riesce a dar retta."
Bookreporter.com

Vanessa Meandro, di Brooklyn, è una donna ancora giovane, con problemi di obesità, piccoli sogni di gloria nel cassetto e un albero genealogico che si collega a un'antica stirpe di rabdomanti. Coraggiosa produttrice di film indipendenti vorrebbe aprire al grande pubblico una miniserie televisiva. Sfortuna vuole che Annabel, la sua assistente, abbia appena smarrito la sceneggiatura in questione, e sia costretta a inventarne una per evitare le rappresaglie della sua capa. Un flusso inesauribile di eventi e situazioni grottesche, paradossali ed esilaranti, è il filo conduttore di questa satira di costume, disperata ma al tempo stesso felice di esserlo, e quindi carica di autoironia. Fondendo il giallo più teso e l'affresco divertito e picaresco del sottobosco mediatico dell'America di oggi, Rick Moody dà vita a un caleidoscopio vertiginoso di personaggi ed episodi indimenticabili, per offrirci l'ultimo capolavoro della grande tradizione narrativa americana.

"Eccola, la famiglia. Che cosa sa di loro la videocamera? La videocamera sa che la famiglia americana è composta quantomeno da un adultero, che la famiglia americana p composta da una madre con i sintomi di una depressione della quale ancora non ha parlato con gli altri protagonisti inquadrati; e la famiglia americana è composta quantomeno da due razze; e la famiglia americana è composta quantomeno da un giovane uomo affetto da gravi disturbi mentali; e la famiglia americana è composta quantomeno da una giovane donna che in più di un'occasione è finita a letto con persone del suo stesso sesso, convinta che si trattasse di una cosa piuttosto eccitante; e la famiglia americana è composta quantomeno da una sceneggiatrice e da un dottore in Teologia; e la famiglia americana è composta quantomeno da un adolescente completamente emarginato all'interno della sua stessa scuola. E la cosa che la famiglia sta per fare non è sedersi a discutere dei suoi numerosi problemi in modo tranquillo e affettuoso. No, la famiglia americana, non appena la videocamera digitale si spegnerà, si dedicherà all'unica attività alla quale si dedica con regolarità. Guarderà la televisione."

"Una lettura inarrestabile, che ci parla dei media, del denaro, di noi stessi, della nostra folle cultura."
The New York Times Book Review

"Moody ha costruito un vero capolavoro satirico. Un libro straordinario."
Los Angeles Times

"Una scrittura incandescente e vulcanica. Questo romanzo è una piccola bomba."
L'Express

"Il libro di Moody ci supplice di smettere di guardare, di adorare, e di iniziare a vivere, un appello cui l'obesa America non riesce a dar retta."
Bookreporter.com

Vanessa Meandro, di Brooklyn, è una donna ancora giovane, con problemi di obesità, piccoli sogni di gloria nel cassetto e un albero genealogico che si collega a un'antica stirpe di rabdomanti. Coraggiosa produttrice di film indipendenti vorrebbe aprire al grande pubblico una miniserie televisiva. Sfortuna vuole che Annabel, la sua assistente, abbia appena smarrito la sceneggiatura in questione, e sia costretta a inventarne una per evitare le rappresaglie della sua capa. Un flusso inesauribile di eventi e situazioni grottesche, paradossali ed esilaranti, è il filo conduttore di questa satira di costume, disperata ma al tempo stesso felice di esserlo, e quindi carica di autoironia. Fondendo il giallo più teso e l'affresco divertito e picaresco del sottobosco mediatico dell'America di oggi, Rick Moody dà vita a un caleidoscopio vertiginoso di personaggi ed episodi indimenticabili, per offrirci l'ultimo capolavoro della grande tradizione narrativa americana.

"Eccola, la famiglia. Che cosa sa di loro la videocamera? La videocamera sa che la famiglia americana è composta quantomeno da un adultero, che la famiglia americana p composta da una madre con i sintomi di una depressione della quale ancora non ha parlato con gli altri protagonisti inquadrati; e la famiglia americana è composta quantomeno da due razze; e la famiglia americana è composta quantomeno da un giovane uomo affetto da gravi disturbi mentali; e la famiglia americana è composta quantomeno da una giovane donna che in più di un'occasione è finita a letto con persone del suo stesso sesso, convinta che si trattasse di una cosa piuttosto eccitante; e la famiglia americana è composta quantomeno da una sceneggiatrice e da un dottore in Teologia; e la famiglia americana è composta quantomeno da un adolescente completamente emarginato all'interno della sua stessa scuola. E la cosa che la famiglia sta per fare non è sedersi a discutere dei suoi numerosi problemi in modo tranquillo e affettuoso. No, la famiglia americana, non appena la videocamera digitale si spegnerà, si dedicherà all'unica attività alla quale si dedica con regolarità. Guarderà la televisione."

Commenti

Autore


  • autore_img
    Rick Moody

    è nato a New York. Spesso accomunato dalla critica a narratori come Updike e Cheever, ha vinto il Pushcart Prize con il suo romanzo d’esordio Garden State. Ha collaborato con “Esquire”, “The [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: LETTERATURA STRANIERA
    • Prezzo: 20.00 €
    • Pagine: 546
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845257971

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...